Cancro cavo orale

II carcinoma orale è la sesta forma tumorale maligna più diffusa al mondo, si caratterizza per un elevato indice di mortalità, più del 70 %. In Italia colpisce 6000 persone l’anno, esso però è facilmente curabile se individuato nelle sue fasi iniziali, gli studi dimostrano un tasso di sopravvivenza superiore al 90% mediante una diagnosi precoce.

L’elevato indice di mortalità, rimasto invariato per oltre 40 anni, deriva dal fatto che la neoplasia è scoperta spesso con ritardo, senza una diagnosi precoce infatti, gli effetti del trattamento possono compromettere seriamente la vita del paziente e in alcuni casi essere addirittura deturpanti.

II carcinoma orale è legato a numerosi fattori di rischio riconducibili a cause ambientali come l’esposizione a cancerogeni di natura chimica, agenti virali, alimentazioni inadeguate ricche in grassi, micro-traumatismo cronico, igiene orale insufficiente, cause generiche e sistemiche. II carcinoma orale è correlato in un 75% ad un abuso di alcol e fumo che insieme svolgono un’azione sinergica.

Il rischio di sviluppare la malattia è infatti da 6 a 28 volte superiore nei fumatori ed aumenta se si associa al consumo di alcolici.

La diagnosi precoce può fare un’enorme differenza aumentando la speranza di vita di un 90%. L’ANDI raccomanda di effettuare, almeno una volta all’anno, un test di screening per la prevenzione del tumore del carcinoma orale. Il Test per la Diagnosi precoce del Cancro orale è semplice ed indolore. Deve essere fatto in associazione con uno scrupoloso esame visivo, effettuato presso uno studio odontoiatrico.

CategoryNews
Privacy Policy

© 2019 - Sito web realizzato da Junior Web

B.F.S. Società tra professionisti srl Via B. Buozzi, 6
63074 - San Benedetto del Tronto - CF/P.IVA 01564270443